Area naturale marina di interesse internazionale "Santuario dei cetacei"

Tutte le estati migliaia di cetacei si danno appuntamento nel bacino Ligure


Il Santuario dei cetacei è una sorta di triangolo di mare che comprende tre nazioni: Italia, Francia e Principato di Monaco. Nel 1999 è stata dichiarata area marina protetta con l'obiettivo di tutelare una superficie di circa 96.000 chilometri quadrati che coinvolge 124 comuni francesi, 87 comuni italiani e uno del Principato di Monaco.
Queste acque, tra Tolone, Capo Falcone (Sardegna) e Fosso Chiarone in Toscana, mostrano la più alta concentrazione di cetacei tra tutti i mari italiani e rappresentano una delle aree più ricche del Mediterraneo per quanto riguarda la fauna marina.
In territorio italiano, il santuario dei cetacei tra Liguria, Sardegna e Toscana, fu istituito già nel 1991 come area marina protetta di interesse internazionale.
La massiccia concentrazione di mammiferi marini è dovuta soprattutto alla ricchezza di cibo, una particolare corrente marina porta in superficie il plancton e i krill (crostacei che formano lo zooplancton), di cui sono molto ghiotti i cetacei. Sono otto le specie che trovano in queste acque il loro habitat ideale: la balenottera comune, il capodoglio, il delfino comune, il tursiope, la stenella striata, il globicefalo, il grampo e lo zifio.
Questo è un'ecosistema prezioso che occorre mantenere inalterato, da qui l'impegno, per la prima volta in Europa, di tre nazioni mediterranee per unire le forze e creare un'area protetta.
Oggi, oltre alla cura e alla salvaguardia di questo paradiso marino, una delle attività principali è il whale watching (osservazione dei mammiferi marini). Si tratta di escursioni in battello per avvicinarsi al mondo dei grandi mammiferi marini, rigoroso il codice di comportamento da seguire per salvaguardare l'habitat e preservare la tranquillità dei cetacei.

Stenella 

Itinerari:
In collaborazione con Whalewatchimperia si effettuano escursioni di whale watching adatte a un pubblico di ogni età. Le condizioni ideali per la ricerca e l'osservazione dei mammiferi marini, sono il mare calmo e l'assenza di vento. Il punto di maggiore concentrazione si trova a circa 15-20 miglia al largo.
A bordo dei battelli, un biologo marino spiegherà le varie fasi dell'attività in alto mare, raccogliendo importanti dati per la ricerca e fornendo curiosità sulla vita dei cetacei incontrati.
I punti di imbarco per l'escursione sono Imperia Porto Maurizio, Savona, Alassio, Andora, Loano, Bordighera e il Porto Antico di Genova.
Per le escursioni è consigliato un abbigliamento sportivo (leggera giacca a vento e crema protettiva) e binocoli.
È obbligatoria la prenotazione, in caso di maltempo l'escursione sarà rinviata.
La permanenza in mare può durare dalle quattro alle nove ore, dipende dal punto d'imbarco.

Come arrivare:

Il Consorzio Liguria Via mare organizza escursioni giornaliere per l'avvistamento dei cetacei con partenza dal Porto Antico di Genova (nelle vicinanze dell'Acquario), da Savona, Alassio, Andora, Loano e Varazze.
A Imperia la società Sanremo Cetacei organizza escursioni quotidiane (tra maggio e settembre) con partenza da giornaliera da Sanremo Porto vecchio e durante il week end da Imperia Porto Maurizio. Questi sono ottimi punti di partenza per raggiungere il tratto di mare dove si registra il maggior numero di avvistamenti. Per Sanremo Porto vecchio uscita autostrada A10 Sanremo est o Sanremo Ovest, oppure stazione ferroviaria Sanremo, quindi raggiungere Via Roma. Il porto di Imperia Porto Maurizio si trova al centro del Borgo Marina, uscita dell'autostrada A10 Imperia ovest, oppure stazione ferroviaria di Porto Maurizio.

Numeri utili:

Santuario dei Cetacei
cetacei@santuariodeicetacei.com

Whalewatchimperia
corsara@whalewatchimperia.it

Sanremo Cetacei
Tel. +39 392 137 6120
corsara@sanremocetacei.it

Per maggiori informazioni:

www.liguriaviamare.it
www.whalewatchimperia.it
www.santuariodeicetacei.com
www.whalewatchliguria.it
www.whalewatch.it
www.sanremocetacei.it